IMPRESE

 
 

Imprese: Davide Leone su Banco Bpm, valutare tutte le opzioni di M&A

Mosca, 05 mar 10:18 - (Agenzia Nova) - Valutare tutte le opzioni di M&A. Così Davide Leone, attualmente secondo azionista di Banco Bpm con il suo fondo Davide Leone & Partners che detiene una quota del 4,7 per cento, in un’intervista al “Sole 24 Ore”, aggiungendo di avere “massima fiducia nell’operato del consiglio di amministrazione guidato da Massimo Tononi”, anche se bisogna “completare quanto primo il lavoro di pianificazione della banca su base stand alone, fondamentale per poter valutare qualsiasi aggregazione”. Commentando le indiscrezioni relative alle ipotesi di fusione con Unicredit o Bper, Leone ha affermato di essere “aperto a tutte le opzioni”, ribadendo la necessità di un piano stand alone per “far emergere una serie di elementi di valore attualmente non espressi nel bilancio della banca, come le imposte differite, la partecipazione di Agos Ducato e le plusvalenze su titoli pubblici in portafoglio”. Sulla possibilità di un’operazione con Unicredit ha dichiarato che “potrebbe avere senso” vista la scarsa presenza dell’istituto di Piazza Gae Aulenti al Nord. “Unicredit potrebbe sicuramente apportare come grande gruppo dei vantaggi sul profilo della governance, dell’organizzazione e della tecnologia”. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE