KOSOVO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Kosovo: ministro Salute, possibili misure anti Covid più severe

Tirana, 04 mar 17:16 - (Agenzia Nova) - In Kosovo potrebbero esserci nuove e più severe misure restrittive per il contrasto alla pandemia di Covid-19 se l'attuale tendenza all'aumento continuerà. Lo ha detto il ministro uscente della Salute uscente del Kosovo, Armend Zemaj, nel corso di una riunione del governo sul Covid secondo quanto riportato dai media di Pristina. "Valuteremo le misure attuali per prevenire ulteriori infezioni. Oggi valuteremo anche casi nei comuni del Kosovo. Vedremo se le misure devono essere riviste nei comuni che rientrano nella zona rossa e se c'è un rischio maggiore se noi dovrà introdurre limitazioni di movimento", ha aggiunto il ministro. Zemaj ha anche affermato che i vaccini anti-Covid di Covax dovrebbero arrivare questo mese e ha aggiunto che, nonostante la pressione, il Kosovo non accetterà vaccini da Serbia e Russia. "Siamo consapevoli della pressione dei cittadini per i vaccini, soprattutto tra i cittadini serbi. Non prenderemo vaccini dalla Serbia e dalla Russia nonostante la pressione degli altri Paesi della regione", ha proseguito. Il direttore dell'Istituto per la salute pubblica del Kosovo, Naser Ramadani, ha affermato che nelle ultime due settimane c'è stato un aumento del 26 per cento dei nuovi casi e del 23 dei decessi del virus. "Dobbiamo continuare con misure rigorose e interrompere alcune attività, con limitazioni per le attività religiose, scolastiche e gastronomiche", ha detto. (segue) (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE