LIBIA

 
 

Libia: panifici chiusi per protesta oggi a Tripoli

Tripoli, 16 gen 18:15 - (Agenzia Nova) - La maggior parte dei panifici sono rimasti chiusi oggi per protesta a Tripoli. Il capo del comitato di controllo delle panetterie libiche, Ali Abu Azza, ha rivelato all'emittente "218 Tv" che la chiusura è stata il risultato della mancanza di farina nella maggior parte dei panifici e dei prezzi elevati dei materiali utilizzati del pane, che hanno portato a dover vendere tre pagnotte per un dinaro. Abu Azza ha dichiarato: "L'Autorità di Guardia Municipale ha iniziato a perseguire e controllare le panetterie che vendono tre pagnotte per un dinaro, in quanto le raccomandazioni del ministero dell'Economia sono di vendere una pagnotta per 20 centesimi di dinaro. Raccomandazione respinta però dai panificatori a causa dell'impossibilità di ottenere prodotti a prezzi ridotti che si adattano alla decisione ministeriale". La decisione del ministero di Tripoli non si basa sui dati di mercato del gennaio 2020. Il prezzo di un grande sacco di farina di 50 chili è balzato a 210 dinari, mentre il prezzo di una scatola di olio ha raggiunto i 90 dinari, invece di 60 dinari che costava a fine dicembre. Si registra inoltre l'esaurimento delle scorte di farina nella maggior parte delle 680 panetterie di Tripoli.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE