USA

 
 

Usa: si rafforza l’opposizione repubblicana al pacchetto di stimolo promosso da Biden

New York, 23 gen 17:51 - (Agenzia Nova) - Si intensifica l’opposizione del Partito repubblicano al pacchetto di stimolo economico da 1.900 miliardi di dollari promosso dal nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, per aiutare cittadini e imprese in difficoltà a causa della pandemia di Covid-19. Lo scrive il quotidiano “Washington Post”, secondo cui molti leader repubblicani al Senato stanno in queste ore dichiarando “morto” il piano di Biden già prima dell’approdo al Congresso. I legislatori democratici, riferisce il “Wp”, stanno dunque chiedendo al nuovo inquilino della Casa Bianca di abbandonare il tentativo di raggiungere un accordo bipartisan sul testo e di spingere, piuttosto, perché il piano venga approvato senza i voti dei repubblicani. “È importante che i democratici consegnino questi aiuti agli Stati Uniti. Il modo migliore per farlo sarebbe in accordo con i repubblicani, sono del tutto d’accordo. Ma se i repubblicani vogliono tirarsi indietro, dobbiamo essere pronti a combattere. Il nostro lavoro è di fare il bene del popolo statunitense”, afferma la senatrice dem Elizabeth Warren, tra i leader dell’ala progressista del partito.

Il pacchetto include diverse misure che il Partito repubblicano osteggia da tempo, come lo stanziamento di nuovi fondi per Stati ed enti locali, l’aumento fino a 2 mila dollari degli assegni per le famiglie con guadagni annuali inferiori a 75 mila dollari, l’incremento del salario minimo federale a 15 dollari l’ora. Molti oppositori, inoltre, osservano come l’iniziativa sia stata presentata troppo a ridosso del varo del precedente piano da 900 miliardi di dollari approvato dal Congresso a dicembre. Anche i repubblicani che inizialmente si erano detti disposti a raggiungere un accordo su un nuovo piano di salvataggio, ora chiariscono che sono necessari significative modifiche al testo presentato da Biden. “Sospetto che il pacchetto non abbia chance”, osserva il senatore repubblicano Roy Blunt: “Ci sono misure che possono andare, e altre che non saranno mai varate”. La questione sarà oggetto domani di una riunione virtuale dei senatori con il consigliere economico di Biden Brian Deese. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE