BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brasile: ministero chiede consegna immediata di 6 milioni di dosi all'istituto Butantan (2)

Brasilia, 16 gen 02:04 - (Agenzia Nova) - Al momento in Brasile nessun vaccino è stato autorizzato per l'uso emergenziale, né è stata inviata alcuna richiesta di registrazione del farmaco in via ordinaria. L'Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria del Brasile (Anvisa) ha annunciato che si riunirà domenica prossima, 17 gennaio, per valutare le richieste di autorizzazione all'uso emergenziale già inoltrate. Al momento hanno presentato la richiesta due case farmaceutiche: la cinese Sinovac (che in Brasile sviluppa, sperimenta e produce il vaccino in collaborazione con l'Istituto di ricerca scientifica Butantan di San Paolo) e la casa farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca (il cui prodotto è stato sperimentato in partnership con l'istituto di ricerca scientifica Fondazione Osvaldo Cruz, Fiocruz, e che conta di produrre il farmaco presso il laboratorio Bio-Manguinhos di Rio de Janeiro). Entro la settimana, inoltre, dovrebbe essere presentata la richiesta per l'uso in emergenza da parte della Unione chimica, che sviluppa il vaccino Sputnik V in collaborazione con l'istituto di ricerca Gamaleya grazie al finanziamento del Fondo di investimenti diretti russo (Rdif). (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE