AMERICA CENTRALE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

America centrale: Unicef, 1,5 milioni di bambini a rischio a causa degli uragani (2)

New York, 24 gen 11:49 - (Agenzia Nova) - "Mi addolora che molte case e scuole siano ancora sepolte sotto la sabbia o coperte dal fango nelle comunità colpite dagli uragani", ha detto Jean Gough. "Ho visto le lacrime negli occhi delle madri mentre il loro investimento nel benessere dei loro figli è andato perduto". Due mesi dopo che i forti uragani hanno colpito l'America centrale, i bisogni umanitari delle famiglie con bambini sono ancora diffusi e dureranno a lungo. Molti pozzi sono stati contaminati e gli impianti idrici sono stati danneggiati e distrutti. Senza accesso all'acqua pulita, il rischio di diarrea e di altre malattie trasmesse dall'acqua rimane alto. Se non si interviene con urgenza, è probabile che più bambini diventino malnutriti, abbandonino la scuola e cadano nella povertà". Le aree colpite dagli uragani sono anche quelle colpite da alcuni dei più alti livelli di violenza e povertà nel mondo anche prima della pandemia. I due forti uragani e gli impatti socio-economici della pandemia hanno spinto più famiglie con bambini nella povertà. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE