ROMANIA

 
 

Romania: premier Citu, nel settore pubblico non credo che esista più salario minimo

Bucarest, 04 mar 11:04 - (Agenzia Nova) - Nel settore pubblico della Romania non esiste più il salario minimo. "I bonus vengono concessi solo perché ti presenti al lavoro". Lo ha detto il primo ministro romeno, Florin Citu in un'intervento all'emittente televisiva "B1 TV". "Ho detto che in questi quattro anni i redditi nel settore pubblico sono raddoppiati, le cifre sono reali. Nel 2016 sono stati spesi 10,8 miliardi di euro per i dipendenti pubblici, oggi vengono spesi 22,5 miliardi di euro. Di questi 22,5 miliardi di euro, 5,5 miliardi di euro rappresentano bonus. Non sarebbe un problema se questi bonus andassero a persone che hanno svolto il loro lavoro mostrando performance, ma purtroppo questi bonus vengono dati solo perché le persone si presentano al lavoro, il 99 per cento di loro", ha detto Citu aggiungendo che la nuova legge sui salari fisserà gli indici di performance per quegli aumenti nel settore pubblico. "Stiamo elaborando una nuova legge sui salari. Lavoreremo su come verranno distribuiti questi soldi. Questi 22,5 miliardi di euro saranno distribuiti in base a criteri di performance. Le persone avranno indicatori di performance che faremo insieme a delle aziende private, Dovremo spesso prendere società del settore privato per aiutarci a definire questi indicatori e le persone saranno remunerate in base alla performance. Penso che nel settore pubblico ci siano brave persone che vanno premiate", ha proseguito il premier romeno sostenendo che non esiste un salario minimo nel settore pubblico, che è, a suo avviso, un parametro di riferimento nella valutazione dei redditi per la pubblica amministrazione. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE