LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: domani si chiudono le candidature per la nuova autorità esecutiva (3)

Tripoli, 27 gen 12:57 - (Agenzia Nova) - Diversi osservatori hanno fatto presente che la soglia del 50+1 è troppo bassa e rischia di insediare un’autorità divisiva. D’altra parte, questo appare come l’unico modo per superare lo stallo che ha fin qui bloccato “la pista politica” del percorso tracciato ormai più di un anno fa nella Conferenza internazionale di Berlino sulla Libia. Ma chi sono esattamente i 75 che decideranno nei prossimi giorni il futuro della Libia? Si tratta nello specifico di 13 membri scelti dalla Camera dei rappresentanti di Tobruk (il parlamento eletto nel 2014 che si riunisce nell’est, espressione delle istanze del generale Khalifa Haftar) e altri 13 dall’Alto Consiglio di Tripoli (il “Senato” di Tripoli dove sono confluiti i membri del soppresso Congresso generale, l’autorità legislativa a trazione islamista nata dopo la rivoluzione anti-Gheddafi). Il numero 13 non è casuale ma riflette le circoscrizioni elettorali della Libia. Gli altri 49 delegati sono stati selezionati dalla Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) sulla base di moltissimi criteri geografici, politici e tribali. Criteri tuttavia che sono stati messi in discussione tanto a est quanto a ovest. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE