SERBIA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia-Cina: nuovo ministro Esteri Selakovic a colloquio con ambasciatore Chen Bo (4)

Belgrado, 30 ott 2020 11:54 - (Agenzia Nova) - Il progetto più noto riguardante la Serbia, la linea ferroviaria veloce Belgrado-Budapest, è solo la punta dell'iceberg e l'ultima tappa "di terra" verso il Centro europa del disegno cinese, il quale comincia in Grecia con l'acquisizione nel 2017 di tutti i terminal del porto del Pireo da parte dal gruppo statale China ocean shipping company (Cosco). Il disegno prosegue con la necessità di un servizio ferroviario efficiente per creare una continuità fra mare e terra fino all'Europa centrale. Ed è così che Cosco ha avviato nel 2017 un servizio ferroviario fino a Belgrado, riconoscendo alla capitale serba non solo una posizione strategica ma soprattutto il ruolo di "inland port", un porto continentale capace di ridirezionare le merci attraverso i grandi fiumi che l'attraversano. Il governo serbo ha da parte sua riconosciuto immediatamente la valenza del progetto logistico, sostenendolo anche attraverso incontri politici ai massimi livelli e pubblicizzando in ogni occasione l'amicizia "fra i due popoli e i due presidenti", Xi Jinping e Aleksandar Vucic. Uno dei momenti più significativi nelle visite bilaterali di Stato è l'arrivo a Belgrado di Xi Jinping nel 2016, anno in cui sono state firmate numerose dichiarazioni d'intenti suggellate successivamente da accordi rifiniti nell'aprile 2019, quando Vucic e la sua delegazione di ministri hanno preso parte al Forum di Pechino dedicato alla Belt and road initiative. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE