UE

 
 

Ue: Boccia, su Recovery fund Italia non raccoglierà progetti a caso

Roma, 25 nov 2020 16:10 - (Agenzia Nova) - L'Italia ha retto in questi nove mesi perché la leale collaborazione tra Stato, Regioni ed Enti locali è stata praticata ogni giorno, non solo raccontata o narrata. Questo non significa raccogliere progetti a caso. Lo ha evidenziato il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, durante il question time alla Camera, nel rispondere all’interrogazione sulla gestione della pandemia da Covid-19 ai vari livelli territoriali, anche nell'ottica del coordinamento istituzionale delle azioni di investimento e sviluppo previste dal piano Next generation Ue (Gariglio - Pd). L’esponente dell’esecutivo ha proseguito ricordando che "l'Italia ha ottenuto 191,4 miliardi di euro. Ora siamo in una fase decisiva e i presidenti di Regione hanno concordato, con il ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola, di arrivare in tempi rapidi ad una definizione delle priorità progettuali delle Regioni e delle Province autonome. Quella definizione - ha concluso Boccia - dovrà incrociare i cluster che sono stati un punto di riferimento del negoziato, dalla transizione energetica passando per la digitalizzazione, non progetti frammentati". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE