SPECIALE SCUOLA

 
 

Speciale scuola: evento conclusivo di Conoscere la Borsa, educazione finanziaria entra in classe

Roma, 03 mar 15:30 - (Agenzia Nova) - “Perché una squadra è una piccola comunità: si può non andare sempre tutti d'accordo, ma per raggiungere l'obiettivo comune bisogna remare nella stessa direzione”, ha spiegato. “Secondo una recente indagine il termine diversificare risulta di difficile comprensione al 70 per cento della popolazione italiana: senza conoscenze economiche di base diventa arduo comprendere la realtà che ci circonda e i suoi complessi fenomeni, e ritengo occorra partire dalla scuola, introducendo tra le materie obbligatorie l'educazione finanziaria, perché una maggior conoscenza dei termini della finanza facilita i rapporti tra clienti e banca e rende più consapevoli i cittadini nelle scelte relative al risparmio e agli investimenti”, ha continuato Giuseppe Ghisolfi. L’educazione finanziaria, ha aggiunto Boggio Robutti, rappresenta non solo uno strumento di tutela e valorizzazione del patrimonio economico individuale e sociale, ma un diritto di cittadinanza in qualche modo richiamato dalla stessa Costituzione italiana. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE