SPECIALE SCUOLA

 
 

Speciale scuola: Bruschi (ministero), in Pei inclusione è centrale

Roma, 27 gen 15:00 - (Agenzia Nova) - "Qualcuno ha detto che questo decreto presuppone un taglio nei posti di sostegno: ciò non è assolutamente vero. Anzi, questo provvedimento si inserisce in una serie di misure che abbiamo cercato di coordinare che assumono l’inclusione scolastica come centrale". Lo ha chiarito il capo del dipartimento per l’Istruzione Max Bruschi nel corso della presentazione, in diretta sul sito del ministero, del nuovo decreto sull’inclusione e dei nuovi modelli di Piano educativo individualizzato (Pei, ndr). "A partire dal prossimo anno e nel successivo triennio - ha proseguito Bruschi, ricordando l’ultima legge di Bilancio - avremo 25 mila insegnanti di sostegno stabili in più. Abbiamo poi 10 milioni di euro per l’anno 2021 per realizzare l’inclusione scolastica che significa presa in carico dello studente con disabilità da parte dell’intera comunità educante. Queste risorse serviranno alla formazione degli insegnanti curriculari, non genericamente sul sostegno, ma sui casi concreti che si troveranno mano a mano ad affrontare nella realtà delle scuole". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE