IRAQ

 
 

Iraq: presunto responsabile attacco aeroporto Erbil, razzi erano di produzione iraniana

Baghdad, 03 mar 18:57 - (Agenzia Nova) - Il lancio di razzi che ha colpito lo scorso 15 febbraio l’aeroporto di Erbil, nella regione autonoma del Kurdistan iracheno, sarebbe stato eseguito da esponenti di milizie filo-iraniane con razzi “di produzione iraniana”. E’ quanto emerge da un video, pubblicato su Facebook dall’Unità antiterrorismo della regione autonoma del Kurdistan iracheno, in cui uno dei quattro presunti responsabili del fatto “confessa” la sua partecipazione all’attacco. Nella registrazione l’uomo, che si presenta come Hayder Hamza al Bayati, originario della provincia di Ninive, afferma di aver incontrato uno degli altri responsabili, secondo lui membro delle Kataeb Sayyid al Shuhada, gruppo paramilitare facente parte delle Forze di mobilitazione popolare (Pmu) irachene a maggioranza sciita, nel novembre 2020. Con questa seconda persona, “abbiamo deciso di acquistare una Kia per attaccare l’aeroporto di Erbil”, afferma l’uomo nel video. “I razzi erano di produzione iraniana”, aggiunge l’uomo. “Quando i razzi sono stati lanciati contro l’aeroporto siamo tornati a Mosul”, ha detto Bayati, secondo cui il lancio è avvenuto dai dintorni del mercato ortofrutticolo di Erbil. L’attacco dello scorso 15 febbraio ha causato almeno due morti e nove feriti (tra questi anche un militare Usa). (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE