IRAQ

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Iraq: attacco a base di Ain al Asad, Casa Bianca minaccia “forti ritorsioni” (2)

New York, 03 mar 19:55 - (Agenzia Nova) - Almeno 13 razzi hanno colpito questa mattina la base aerea irachena di Ain al Assad, che ospita militari statunitensi inquadrati nella Coalizione internazionale contro lo Stato islamico e soldati iracheni. In seguito all’attacco è morto un contractor civile statunitense di base in Iraq, che ha perso la vita a causa di un infarto. Lo ha reso noto il portavoce del Pentagono, John Kirby. "Le forze di sicurezza irachene sono sulla scena e stanno indagando. Non possiamo attribuire la responsabilità ad alcun gruppo armato in questo momento, né abbiamo un quadro completo dei danni provocati. Siamo pronti ad assistere i nostri partner iracheni nelle indagini se necessario", ha dichiarato Kirby. Quello odierno è il secondo attacco missilistico in Iraq contro basi della Coalizione internazionale e giunte a pochi giorni dalla storica visita del Papa in Iraq prevista dal 5 all’8 marzo. Secondo le fonti della sicurezza i 13 razzi sono stati lanciati da una postazione situata a circa 8 chilometri dalla base, che si trova nella provincia occidentale di Anbar. Lo scorso 16 febbraio un altro attacco missilistico ha colpito l’aeroporto di Erbil, nella regione autonoma del Kurdistan, colpendo il compound che ospita le forze della Coalizione e diverse abitazioni. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE