RUSSIA

 
 

Russia: Navalnyj atterrato all'aeroporto di Sheremetjevo, l'oppositore è stato arrestato

Russia: Navalnyj atterrato all'aeroporto di Sheremetjevo, l'oppositore è stato arrestato
Mosca, 17 gen 20:00 - (Agenzia Nova) - L'oppositore russo Aleksej Navalnyj è rientrato a Mosca dove, come previsto, è stato arrestato durante il controllo del suo passaporto all'arrivo all'aeroporto Sheremetjevo. L'oppositore è stato trasferito in carcere e l'udienza di garanzia è prevista il 29 gennaio. In precedenza, subito dopo il suo sbarco, Navalnyj aveva dichiarato di non avere paura per le accuse nei suoi confronti. "Mi dispiace per tutti gli altri passeggeri che hanno dovuto subire ritardi. Sono molto felice di essere tornato, questa è casa mia. Tutti mi chiedono se ho paura, non ho paura perché so che tutte queste accuse contro di me sono fabbricate ad arte", ha detto Navalnyj parlando ai giornalisti. "Non ho paura e vi esorto a non avere paura", ha aggiunto l'oppositore russo.

L'aereo con a bordo Navalnyj, atteso alle 17:20 circa all'aeroporto Vnukovo di Mosca, è atterrato quasi un'ora più tardi nello scalo di Sheremetjevo. Non sono state al momento fornite ragioni ufficiali per il cambio di rotta, tuttavia secondo alcuni canali Telegram l'aeroporto Vnukovo sarebbe stato chiuso a causa di un guasto dei macchinari utilizzati per pulire dalla neve la pista di atterraggio. Nel piccolo aeroporto moscovita si erano assembrate centinaia di persone e non si può escludere che la decisione di modificare l'aeroporto di destinazione del volo sia stata dettata dalla necessità di garantire con più facilità l'ordine pubblico da parte delle forze di polizia.

In precedenza la polizia russa aveva arrestato tre sostenitori di Navalnyj. L’oppositore si trovava da agosto in Germania dove è stato in cura presso la clinica di Berlino Charité per le conseguenze di un presunto avvelenamento da agente nervino. Il Servizio penitenziario federale della Russia lo ha accusato di essersi sottratto alla condanna con la condizionale ricevuta nel caso Yves Rocher e per questo motivo intende commutare la pena in detenzione effettiva. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE