IMPRESE

 
 

Imprese: fonti stampa, Vivendi non vuole più essere valutata da S&P

Parigi, 03 mar 19:59 - (Agenzia Nova) - Vivendi non vuole più essere valutato dall'agenzia di rating Standard & Poor's. Lo riferisce in esclusiva il quotidiano "Les Echos", spiegando che che il gruppo legato a Vincent Bolloré non ha apprezzato di essere stato posto sotto "sorveglianza negativa" dall'agenzia. Vivendi resta con l'agenzia Moody, che il 16 febbraio ha modificato il suo outlook da "stabile" a "negativo". Un declassamento comunque meno grave rispetto a quello di Standard & Poor's. Vivendi ha chiuso il 2020 con un indebitamento di 5 miliardi di euro, anche se i 2,8 miliardi di euro che dovrebbero arrivare dal gruppo cinese Tencent. Standard & Poor's ha valutato Vivendi Bbb/A-2, due gradini sopra il livello "junk bonds". (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE