USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: a New York si inasprisce lo scontro tra gli “italiani” Cuomo e De Blasio

New York, 03 mar 13:24 - (Agenzia Nova) - È una guerra tutta “italiana” e interna al Partito democratico quella che, senza esclusione di colpi, oppone in questi giorni il governatore e il sindaco di New York, rispettivamente Andrew Cuomo e Bill de Blasio. Il primo attraversa il momento più critico della sua carriera politica: da un lato, le accuse per aver nascosto i numeri delle morti per Covid-19 nelle case di cura dello Stato nella fase più acuta dell’emergenza pandemica; dall’altro, quelle per presunte molestie sessuali sollevate da ex collaboratrici. Il secondo sembra aver colto l’opportunità per sferrare attacchi durissimi contro il rivale di lunga data. Ieri De Blasio è tornato sull’argomento, definendo “grottesco”, “perverso” e “terrificante” il comportamento che Cuomo avrebbe avuto con le tre donne che lo accusano. “Se queste accuse sono vere, non può più governare”, ha anche affermato ai giornalisti il sindaco di New York, che nel frattempo ha chiesto alla legislatura di Stato di revocare i poteri d’emergenza del governatore e di indagare in maniera indipendente sulle accuse. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE