SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 

Speciale infrastrutture: Yemen, Stati Uniti impongono sanzioni contro due leader ribelli sciiti Houthi

New York, 03 mar 16:15 - (Agenzia Nova) - Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro due leader del movimento sciita Ansarallah, meglio noto come Houthi (dal nome del fondatore Hussein Badreddin al Houthi), Mansur al Sa'adi e Ahmad Ali Ahsan al Hamzi. Lo riferisce una nota del segretario di Stato Usa, Antony Blinken. Secondo la nota, i due, rispettivamente Capo di stato maggiore delle Forze navali e comandante dell'Aeronautica militare e delle Forze di difesa aerea ribelli, avrebbero utilizzato le loro posizioni per procurarsi armi dall'Iran e per supervisionare attacchi che hanno minacciato civili e infrastrutture marittime. “Ansarallah, a volte indicato come Houthi, svolge un ruolo significativo nel conflitto in Yemen ed esacerba la terribile situazione umanitaria del popolo yemenita. La guerra ha destabilizzato il Paese, sfollato quattro milioni di yemeniti dall'inizio del conflitto e scatenato una delle peggiori crisi umanitarie del mondo”, ha dichiarato Blinken. Nella nota, il responsabile della diplomazia ha condannato con fermezza l’assalto di Ansarallah a Marib e i loro attacchi nella regione, compreso un attacco avvenuto il 27 febbraio, che ha minacciato aree civili con diversi droni e un attacco missilistico su Riad. Blinken ha inoltre ricordato l’attacco avvenuto lo scorso primo marzo contro la città saudita di Jizan che ha provocato cinque feriti. Nella nota, Blinken ha denunciato il coinvolgimento dell'Iran nello Yemen sottolineando come Teheran alimenti “le fiamme del conflitto” contribuendo all’instabilità regionale. “Ansarallah utilizza armi, intelligence, addestramento e supporto iraniani per condurre attacchi che minacciano obiettivi civili e infrastrutture in Yemen e Arabia Saudita”, ha dichiarato il segretario di Stato Usa. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE