CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Cina: Paese primo nel 2020 per le domande di brevetti internazionali, 68.720

Pechino, 02 mar 13:15 - (Agenzia Nova) - Per il secondo anno consecutivo nel 2020 la Cina si è confermata la principale fonte di domande di brevetti internazionali nel mondo. È quanto reso noto oggi dall'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (Ompi), agenzia delle Nazioni Unite. Secondo l'Ompi, la Cina ha presentato 68.720 domande lo scorso anno mentre gli Stati Uniti ne hanno presentate 59.230. La Cina ha scalzato gli Usa dalla vetta della classifica per la prima volta nel 2019. Il tasso di aumento è stato più elevato per la Cina, con un incremento del 16,1 per cento su base annua contro il tre per cento degli Stati Uniti. Daren Tang, direttore generale dell'Ompi, ha affermato che l'aumento delle richieste cinesi fa parte di una tendenza più ampia che riguarda l'Asia: anche Corea del Sud, Singapore e Malesia hanno presentato un numero maggiore di domande l'anno scorso. "Non è che le richieste provenienti da parti del mondo come gli Stati Uniti o l'Europa siano diminuite, è solo che il tasso e l'accelerazione sono diventati molto più forti in Asia", ha spiegato Tang. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE