REPUBBLICA CENTRAFRICANA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Repubblica Centrafricana: Unhcr trasferisce migliaia di rifugiati verso aree più sicure (3)

Ginevra, 02 mar 17:06 - (Agenzia Nova) - Le esigenze sanitarie sono sempre più urgenti: i team di valutazione composti congiuntamente da personale delle agenzie Onu, delle Ong e della Divisione provinciale per la salute hanno segnalato un elevato rischio di grave epidemia di morbillo nelle aree che accolgono rifugiati nel Nord Ubangi. Casi sospetti si stanno già registrando tra le comunità di accoglienza. Un team ha raccomandato il lancio urgente di una campagna vaccinale, considerato che risulta vaccinato meno del 30 per cento dei bambini rifugiati. Sono inoltre necessarie misure ulteriori per contrastare la diffusione del Covid. Ad oggi, sono quasi 40 mila i rifugiati sottoposti alle procedure di registrazione biometrica effettuate dal personale dell'Unhcr. L'agenzia sta assicurando assistenza ad oltre 4.500 rifugiati particolarmente vulnerabili, tra cui minori separati e non accompagnati, donne a rischio, persone con disabilità e gravi condizioni di salute. Il personale, inoltre, sta assicurando sostegno a circa 80 persone sopravvissute a violenza sessuale e di genere, compresi casi di matrimonio precoce. Tutti i casi segnalati sarebbero avvenuti nella Rca. La crescita delle esigenze di migliaia di rifugiati centrafricani comporta la necessità di aumentare i fondi necessari per intervenire. I fondi a disposizione della risposta umanitaria dell'Unhcr sono già notevolmente ridotti e sottoposti a forte pressione dal numero crescente di esigenze rilevate sia tra i rifugiati sia tra le comunità di accoglienza. L'agenzia ha lanciato un appello per la raccolta di 164,7 milioni di dollari volti ad assicurare protezione e assistenza di vitale importanza ai centrafricani in fuga. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE