GERMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Germania: generale Mais denuncia tolleranza per incidenti nelle forze speciali esercito

Berlino, 02 mar 17:40 - (Agenzia Nova) - Il capo di Stato maggiore dell'esercito tedesco, il generale Alfons Mais, ha denunciato come “prova di errori tollerati per lungo tempo” gli incidenti verificatisi nel Comando forze speciali dell'arma (Ksk). Da anni, il reparto è al centro delle polemiche per l'infiltrazione dell'estrema destra nei propri ranghi, nonché per la scomparsa di munizioni ed esplosivi dai depositi. In una lettera al capo di Stato maggiore della Difesa tedesco, il generale Eberhard Zorn, Mais evidenzia che “le cause” delle irregolarità nel Ksk “risalgono a molto tempo fa”. Il capo di Stato maggiore dell'esercito tedesco interviene, in particolare, su uno degli ultimi scandali che hanno colpito l'unità. Si tratta dell'arresto, il 13 maggio 2020, di un soldato in servizio nel Ksk. Vicino alla destra radicale, il militare aveva occultato nel giardino della propria abitazione a Collm in Sassonia diversi chilogrammi di munizioni e due di esplosivo. Il materiale è risultato sottratto al deposito del Ksk, che ha sede a Calw in Baden-Wuerttemberg. Per il generale Mais, il caso rappresenta un “incidente di dimensioni inimmaginabili”. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE