ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: Comitato protezione giornalisti "preoccupato" per detenzione cronisti nel Tigrè

Addis Abeba, 02 mar 15:30 - (Agenzia Nova) - Il Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj) ha accusato il governo etiope di aver tentato di intimidire i giornalisti a seguito dei recenti arresti di almeno quattro giornalisti che coprivano il conflitto nel Tigrè. In una dichiarazione diffusa oggi, il Cpj ha affermato che c'è una "reale preoccupazione" per la sicurezza di coloro che sono detenuti senza possibilità di accesso alle loro famiglie e ai loro avvocati, denunciando il fatto che le detenzioni hanno lo scopo di inviare un messaggio ai giornalisti che cercavano di raccontare storie difficili. “La scarsità di rapporti indipendenti provenienti dal Tigrè durante questo conflitto era già profondamente allarmante. Ora, gli arresti di giornalisti e operatori dei media da parte dei militari etiopi porteranno senza dubbio alla paura e all'autocensura”, ha detto il rappresentante del Cpj per l'Africa subsahariana, Muthoki Mumo. "Le autorità etiopi dovrebbero rilasciare immediatamente questi giornalisti e operatori dei media e fornire garanzie che la stampa possa coprire il conflitto nel Tigrè senza intimidazioni", ha aggiunto. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE