MOLDOVA

 
 

Moldova: Maia Sandu dopo consultazioni con Ong, la sovranità è nelle mani del popolo

Chisinau, 02 mar 11:16 - (Agenzia Nova) - La presidente moldava, Maia Sandu ha avuto consultazioni con le organizzazioni internazionali per i diritti umani all'interno del Forum della società civile del partenariato orientale, al fine di identificare una soluzione alla crisi politica in Moldova. Si tratta di rappresentanti di Promo-LEX, WatchDog, Amnesty International, Associazione per la democrazia locale, Alleanza delle piccole e medie imprese. Lo ha annunciato la stessa Sandu in un messaggio su Facebook. "Durante queste consultazioni, abbiamo ricevuto molti messaggi utili e raccomandazioni legali, politiche e diplomatiche per superare la situazione di stallo. Sono determinata a difendere gli interessi dei cittadini. La giustizia non è negoziabile. I ladri non vogliono bene le persone. Il Paese ha bisogno di elezioni parlamentari anticipate, deputati responsabili, un governo competente con un sostegno stabile in Parlamento", ha sottolineato Sandu. Il capo dello Stato ha affermato di aver avviato consultazioni, che proseguiranno nei prossimi giorni, con la società civile, avvocati, specialisti in diritto costituzionale, organizzazioni nel campo del rispetto dello Stato di diritto, al fine di ascoltare le loro opinioni e raccomandazioni al fine di uscire dalla crisi politica. "La Moldova è in una situazione di stallo politico in cui, da un lato, c'è una maggioranza parlamentare formata dal Partito socialista (Psr,) e dal Partito Sor che vuole mantenere i suoi posti in Parlamento e gli schemi di corruzione e, dall'altro, una schiacciante maggioranza della popolazione che chiede ai ladri di andarsene. I cittadini hanno sempre ragione. E la sovranità è nelle mani del popolo, non di un ristretto gruppo di interessi", ha concluso la presidente. (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE