HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Hong Kong: 47 attivisti, Pechino difende arresti ed esorta Washington a non interferire

Pechino, 01 mar 11:49 - (Agenzia Nova) - La Cina è un Paese governato dalla legge e lo stesso vale per Hong Kong; nessuno può starne al di sopra. Gli arresti di 47 attivisti pro-democrazia nella regione amministrativa speciale sono atti legittimi. Lo ha dichiarato oggi il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin, in risposta alla richiesta di rilascio del segretario di Stato Usa Antony Blinken. Wang ha anche detto che Pechino sostiene fermamente le forze di polizia di Hong Kong nello svolgimento del proprio dovere in conformità con la legge ed esorta Washington a rispettare i fatti e lo stato di diritto, e a smettere di interferire negli affari interni della Cina in qualsiasi forma. Blinken ha chiesto il rilascio immediato dei dissidenti di Hong Kong accusati e detenuti ai sensi della nuova legge sulla sicurezza nazionale. "Condanniamo la detenzione e le accuse presentate contro candidati filo-democratici alle elezioni di Hong Kong e chiediamo il loro rilascio immediato", ha scritto Blinken su Twitter. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE