UE

 
 

Ue: Lagarde (Bce), Pmi fondamento dell'economia europea

Berlino, 01 mar 18:22 - (Agenzia Nova) - La piccole e medie imprese (Pmi) sono “il fondamento dell'economia europea”. Il settore compone il 99,8 per cento delle società non finanziare dell'Ue e fornisce il 66,6 per cento dell'occupazione nell'area e il 56,4 per cento del suo valore aggiunto. È quanto affermato dalla presidente della Banca centrale europea (Bce), Christine Lagarde, nel corso dell'intervento che ha tenuto a un incontro dell'Associazione federale delle piccole e medie imprese di Germania (Bvmw). Secondo Lagarde, sono le decisioni delle Pmi in materia di investimenti, occupazione e innovazione che “immettono l'economia europea su un sentiero di crescita”. In Germania, ha proseguito la presidente della Bce, essere una Pmi significa “molto di più” delle dimensioni dell'azienda. Si tratta, infatti, “della filosofia del fare impresa e dello spirito di gestione”. Queste qualità hanno generato un enorme successo economico per le Pmi tedesche. Sulle 2.700 piccole e medie imprese che, su scala globale, sono leader di mercati di nicchia, “circa la metà” provengono dalla Germania Come ricordato da Lagarde, il comparto ha rivestito un'importanza centrale nel miracolo economico sperimentato dal Paese dopo la seconda guerra mondiale. Allo stesso modo, le Pmi sono state decisive per “il rapido rimbalzo” della Germania dallo shock della crisi finanziaria del 2008. Infine, ha affermato la presidente della Bce, alla fine della crisi del coronavirus, le Pmi tedesche saranno, “ancora una volta, uno dei motori” della ripresa. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE