SIRIA

 
 

Siria: governo denuncia all’Onu raid israeliano presso Damasco

Damasco, 01 mar 17:12 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri e degli Espatriati della Siria ha indirizzato un messaggio al segretario generale dell’Onu e al presidente di turno del Consiglio di sicurezza, per chiedere all’organo delle Nazioni Unite di condannare le “ripetute aggressioni israeliane” contro la sovranità e la sicurezza dei suoi territori, oltre che di adottare misure “immediate” per “reprimere questi attacchi” e chiamare “l’entità sionista” a renderne conto. Lo riferisce un comunicato della diplomazia di Damasco. Riguardo al raid effettuato dall’aviazione israeliana ieri sera alle 22:16 (ora locale), la nota sottolinea che tale “nuova aggressione israeliana” si è verificata pochi giorni dopo che “gli aerei da guerra statunitensi hanno lanciato un attacco contro la sovranità siriana nel governatorato di Deir ez-Zor, al confine siro-iracheno”. Il comunicato condanna inoltre “la grave aggressione” e la pratica del “terrorismo di Stato” di cui sarebbe responsabile Israele, oltre “il suo continuo sostegno a gruppi terroristici armati”. “L’accettazione, da parte della comunità internazionale, delle giustificazioni americane e israeliane per l’esecuzione di questi attacchi significa trasformare il mondo in una giungla dove l’Onu, la sua Carta, le sue risoluzioni, il diritto internazionale, la sicurezza e la pace non hanno nessuna autorità”, prosegue la nota. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE