USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: Senato, passo indietro dei Democratici sul salario minimo

New York, 01 mar 07:16 - (Agenzia Nova) - La maggioranza democratica al Senato federale Usa ha abbandonato un piano che prevedeva sanzioni pecuniarie per le grandi aziende che non avessero accettato di elevare il salario orario minimo die loro dipendenti a 15 dollari. Il capogruppo della commissione Finanza del Senato, Ron Wyden, e quello della commissione Bilancio, Bernie Sanders, avevano presentato la proposta alla stregua di un "piano B", dopo che la proposta per l'aumento del salario minimo era stata bocciata sulla base dei regolamenti di bilancio del Senato. Il "piano B" proposto da Wyden e Sanders prevedeva una penale fiscale del 5 per cento annuo per le grandi aziende che retribuissero i loro dipendenti al di sotto di una certa soglia oraria, e incentivi alle piccole aziende per aumentare i salari dei loro dipendenti. I Democratici hanno però già abbandonato l'iniziativa, nel timore che definirne i dettagli potesse ritardare ulteriormente l'adozione del vasto piano di stimoli economici contro la pandemia voluto dall'amministrazione del presidente Joe Biden. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE