LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: nuove accuse di corruzione su Dabaiba alla vigilia del voto di fiducia in parlamento

Tripoli, 01 mar 13:26 - (Agenzia Nova) - Con l'avvicinarsi del voto di fiducia del parlamento libico, prevista per l'8 di marzo, il nuovo Governo di unità deve affrontare le accuse di corruzione nei confronti del premier designato, Abdelhamid Dabaiba, per quanto avvenuto durante il Forum del dialogo libico di Tunisi dello scorso novembre. In base al contenuto di un rapporto presentato da un panel di esperti delle Nazioni Unite al Consiglio di sicurezza e non ancora ufficialmente pubblicato i voti di almeno tre partecipanti ai colloqui del Forum libico di Tunisi, sponsorizzati dall’Onu, sarebbero stato acquistati da persone riconducibili all'attuale premier designato. Le indiscrezioni diffuse dalla stampa internazionale e subito rilanciate dai media libici hanno sollevato una serie di attacchi contro il premier designato Dabaiba che da giorni sta lavorando per ottenere la fiducia al nuovo esecutivo. La diffusione della notizia di casi di corruzione era già avvenuta poco dopo la conclusione del Forum di Tunisi. Tuttavia, quanto circolato ieri in tarda serata ha rafforzato le accuse contro Dabaiba di compravendita di voti. Il nuovo primo ministro designato ha immediatamente risposto a quelle che egli ha definito mere voci e illazioni. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE