SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Cile, violenze in Araucania, Pinera esclude decreto per stato d'assedio

Santiago del Cile, 01 mar 13:30 - (Agenzia Nova) - Il governo ritiene quindi che dietro alle rivendicazioni della causa mapuche operano gruppi di delinquenti organizzati. "Come Stato e come governo sosterremo le legittime richieste dei nostri popoli nativi e cileni, ma combatteremo la criminalità organizzata, il terrorismo, il traffico di droga e tutto ciò che è associato ad esso", ha sottolineato. Pinera ha quindi rivolto un appello a "riportare la pace e la prosperità" che l'attuale contesto di turbolenza ha portato via a coloro che vivono nelle regioni di Arauco e del Bío Bío . "Siamo consapevoli che questo ha generato una sensazione di impotenza, di impotenza, non solo nelle vittime dirette, ma in tutti i cileni", ha aggiunto precisando che il lavoro congiunto delle istituzioni statali mira a soddisfare le necessità della popolazione e perseguire coloro che commettono reati e delitti. "Questa è una catena e sappiamo tutti che la forza di una catena è uguale a quella del più debole dei suoi anelli", ha detto. Alla riunione hanno partecipato i presidenti del Senato e della Camera, Adriana Munoz e Diego Paulsen, il presidente del Consiglio di difesa di Stato, Juan Peribonio ed il procuratore nazionale, Jorge Abbott. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE