INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

India: al via vaccinazioni per over 60, Modi riceve vaccino nazionale Covaxin

Nuova Delhi, 01 mar 08:52 - (Agenzia Nova) - Da oggi in India è iniziata la seconda fase della campagna di vaccinazione contro il coronavirus, riguardante le persone di età superiore a 60 anni e quelle sopra i 45 anni affette da patologie, dopo il primo gruppo di destinatari comprendente gli operatori sanitari e altri lavoratori a rischio. A darle il via è stato il primo ministro, Narendra Modi, al quale nel centro All India Institute of Medical Sciences (Aiims) di Nuova Delhi è stato inoculato il Covaxin, il vaccino del produttore nazionale Bharat Biotech. Per quanto riguarda le comorbilità, è stata stilata una lista di venti condizioni patologiche, tra le quali il diabete, l’ipertensione, vari problemi cardiovascolari e respiratori, trapianti d’organi, immunodeficienza. La nuova fase prevede l’impegno di diecimila centri di vaccinazione pubblici e 20 mila privati. Nei primi i cittadini possono essere vaccinati gratuitamente mentre nei secondi devono pagare 250 rupie (2,82 euro) a dose (150 per il vaccino e cento per le spese operative). Per prenotarsi non è obbligatorio il sistema di identificazione biometrico Aadhaar ma basta qualsiasi documento di identità; serve anche un numero di telefono cellulare e lo stesso può essere utilizzato da più familiari, fino a un massimo di cinque. Una piattaforma digitale chiamata Co-Win fornisce informazioni in tempo reale e serve a identificare e monitorare i destinatari dei vaccini. Per aggiornarla in vista della nuova fase le vaccinazioni sono state sospese per due giorni nel fine settimana. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE