TUNISIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia-Italia: Salvini a Tunisi incassa impegno politico sui rimpatri (3)

Tunisi, 27 set 2018 16:00 - (Agenzia Nova) - Tra Italia e Tunisia c’è un problema “di efficacia, più che di numeri” nella lotta al contrasto delle migrazioni irregolari, ha detto ancora Salvini. “Stiamo lavorando con le autorità tunisine, come condiviso con il presidente della Repubblica, per riaccompagnare in Tunisia qualunque cittadino tunisino che sia realmente tunisino. Per quanto riguarda il canale di immigrazione regolare, una volta bloccata l’immigrazione clandestina di massa, è un obiettivo che condividiamo e che condivideremo con tutti i paesi che vogliono lavorare con noi. Avere una immigrazione controllata e qualificata sarà un valore aggiunto per il nostro paese. La priorità era bloccare gli arrivi incontrollati che abbiamo visto dalla Tunisia”, ha detto il titolare del Viminale. Secondo una tabella del Dipartimento di pubblica sicurezza aggiornata alle 8:00 di ieri, 26 settembre, in Italia sono sbarcati soprattutto cittadini tunisini (4.487), eritrei (3.047), sudanesi (1.595), pachistani (1.353), nigeriani (1.248), ivoriani (1.047), algerini (976), maliani (875), guineani (809). Per una parte dei rimanenti 4.234 migranti sono ancora in corso le attività di identificazione. Fra Italia e Tunisia è in vigore un accordo bilaterale che prevede il rimpatrio di 80 persone con due voli charter due volte a settimana. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE