DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Difesa: Aeronautica, primo marzo Pattuglia acrobatica Frecce tricolori compie 60 anni (3)

Roma, 27 feb 11:27 - (Agenzia Nova) - Una storia, quella delle Frecce tricolori, fatta di passione e competenza, che gli uomini e le donne che ne hanno fatto parte in questi sessanta anni hanno contribuito a rendere celebre. “Il fattore umano all’interno della Pattuglia acrobatica nazionale – dice il tenente colonnello Gaetano Farina, comandante delle Frecce tricolori - è fondamentale. Non parliamo di singoli ma di squadra, non solo i piloti ma anche tutti quelli che lavorano a terra. Andiamo a cercare chi è capace di lavorare in team, ma anche chi è in grado di mettersi in gioco ed accettare le critiche”. Il 313mo Gruppo addestramento acrobatico, questa la denominazione ufficiale delle Frecce tricolori, è un reparto di volo dell’Aeronautica militare composto da circa cento militari tra ufficiali, sottufficiali e graduati. La formazione di dieci velivoli, nove più quello del solista, è composta da piloti provenienti dai reparti operativi di volo dell’Aeronautica militare che, a seguito di selezione, entrano a far parte della Pattuglia acrobatica nazionale; qui trascorrono una parentesi della loro carriera operativa per poi far rientro ai Reparti al termine dell’esperienza. Il restante personale che appartiene alle Frecce tricolori, sono principalmente specialisti addetti alla manutenzione del velivolo Aermacchi MB339A-PAN. In occasione della ricorrenza del primo marzo, la Rai Friuli Venezia Giulia ha realizzato un documentario sulla storia delle Frecce tricolori dal titolo “Sessant’anni in volo: la Pattuglia acrobatica nazionale” che andrà in onda alle ore 22:10 di lunedì su Rai Storia (canale 54 del digitale terrestre). (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE