COVID

 
 

Covid: Prodi su vaccini, Commissione Ue doveva battere pugni sul tavolo

Roma, 27 feb 15:06 - (Agenzia Nova) - Sui vaccini “rimprovero la Commissione europea: per problemi di questo genere bisognava picchiare i pugni sul tavolo" con le big pharma "e dire 'signori qui non c'è proprietà intellettuale che tenga, tutti hanno il diritto di utilizzare la ricerca altrui'. Poi si sarebbero eventualmente fatti i conti”. Lo ha detto Romano Prodi, ex presidente del Consiglio ed ex presidente della Commissione Ue, intervenendo all'incontro su "Democrazia e futuro dell'Europa: lo stato delle cose", organizzato dalla scuola di formazione per "Architetti della Politica" PolìMiNa. “Abbiamo bisogno di una disponibilità enorme del vaccino, non avremo problemi di sovrapproduzione. Se non cambia la musica è un vero disastro. Spero che l’Ema autorizzi tutti quelli che vanno bene, poco importa che siano americani o russi".


(Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE