MYANMAR

 
 

Myanmar: donna uccisa a Monywa durante proteste contro golpe

Naypyidaw,, 27 feb 10:32 - (Agenzia Nova) - Una giovane donna è stata uccisa nelle proteste in corso oggi in Myanmar contro il golpe militare del primo febbraio scorso. Secondo quanto denunciano diverse fonti locali Myat Thuzar Khin, giovane donna medico, è stata uccisa dai proiettili sparati dalla polizia intervenuta per disperdere le proteste in corso nella città di Monywa, a nord-ovest di Mandalay, dove i manifestanti si erano radunati in un monastero. Secondo la rete Movimento di disobbedienza civile del Myanmar la polizia ha arrestato circa 200 persone tra manifestanti e giornalisti. Proteste sono in corso anche a Yangon, dove secondo quanto riporta “Myanmar Now” la polizia ha sparato proiettili di gomma e usato gas lacrimogeni per disperdere la folla e ha arrestato almeno otto manifestanti e due giornalisti. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa la polizia ha arrestato anche la deputata Win Mya Mya, del partito Lega nazionale per la democrazia (Nld), a Mandalay, seconda città del paese. Ieri, intervenendo alle Nazioni Unite, l’ambasciatore del Myanmar presso l’Onu, Kyaw Moe Tun, ha condannato il golpe del 1 febbraio e ha chiesto alla comunità internazionale di usare “ogni mezzo necessario” per indurre i militari a “restituire il potere al popolo”. La notte del 1 febbraio i vertici militari del Myanmar hanno preso il potere arrestando la consigliera di Stato Aung San Suu Kyi, il presidente Win Myint e i vertici della Nld. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE