TLC

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tlc: tavola rotonda Aware ed EbWorld, "Rete unica: sì o no? Stato dell’arte e possibili sviluppi della Bul" (3)

Roma, 26 feb 11:12 - (Agenzia Nova) - Per l’on. Bruno Bossio quello della Rete unica è soprattutto un tema di carattere industriale: il governo non deve incidere negli scacchieri aziendali. Bisogna invece favorire il coinvestimento, una formula che permetterebbe di ottimizzare il rapporto tra infrastrutturalità e connettività senza ledere la naturale forza equilibratrice del mercato. Ma la questione della rete unica non riguarda solo dinamiche politiche o di governance, come ha sottolineato il ceo di EbWorld, Mete, il quale ha offerto un punto di vista tecnico affermando che “la Rete unica è un progetto complesso che non può essere solo l’unione di reti esistenti: tecnologicamente le reti sono sovrapposte e adiacenti ma non sono integrabili facilmente. Il primo passo è creare i percorsi fisici per far passare la fibra. Laddove è possibile si deve interconnettere la rete”. L’evento si è concluso con l’intervento di Crivellaro che, auspicando il mantenimento della competizione infrastrutturale definita “non perfetta, ma comunque efficace”, ha ribadito che “la rete unica rischia di ritardare ancora il piano Bul: servono riforme di sistema e non piccoli palliativi di breve respiro”. (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE