ISRAELE

 
 

Israele: proseguono le proteste contro Netanyahu in tutto il Paese

Israele: proseguono le proteste contro Netanyahu in tutto il Paese
Gerusalemme , 24 gen 09:21 - (Agenzia Nova) - Circa 1.500 manifestanti si sono riuniti in piazza Parigi, a Gerusalemme, sabato sera per protestare contro il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, per la 31ma settimana consecutiva e a due mesi dalle nuove elezioni. Secondo quanto riferisce il quotidiano israeliano "Haaretz", i gruppi di protesta hanno accusato Netanyahu di corruzione e autoritarismo e di aver gestito in modo grave la pandemia di coronavirus e le sue ricadute economiche. Manifestazioni minori si sono svolte anche davanti alla residenza privata di Netanyahu a Cesarea, a Tel Aviv e in centinaia di incroci e ponti in tutto il Paese. Le proteste vicino alla residenza ufficiale di Netanyahu sono iniziate lo scorso anno per chiedere inizialmente le sue dimissioni in seguito alle accuse di presunta corruzione in tre casi, per i quali è attualmente sotto processo. I gruppi dietro la protesta hanno anche indicato le accese critiche di Netanyahu nei confronti dei tribunali israeliani e della stampa come tentativi di minare deliberatamente la democrazia. Prima della manifestazione di sabato, i gruppi di protesta avevano messo in luce la doppia crisi economica e sanitaria del paese. Il gruppo "Ministro del crimine" (Crime minister) ha criticato la decisione di imporre la serrata in tutto il Paese, invece che soltanto alcune aree con un maggior numero di contagi. Secondo alcuni, si tratterebbe di una mossa motivata dal desiderio di non far arrabbiare gli alleati politici ultraortodossi di Netanyahu. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE