BALCANI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Balcani: inviato Ue Lajcak visita la regione dal primo al 4 marzo (4)

Belgrado, 26 feb 13:55 - (Agenzia Nova) - Il 24 febbraio il capo della diplomazia della Serbia, Nikola Selakovic, ha definito "inammissibile" l'invito a riconoscere il Kosovo per i 5 Paesi Ue che ancora non lo hanno fatto. L'invito era contenuto nella bozza di relazione presentata al Parlamento Ue dalla relatrice Viola von Cramon e approvata dalla commissione Esteri dell'istituzione europea. "La bozza di relazione del Parlamento europeo, adottata dinanzi alla sua commissione per la politica estera, in modo inammissibile e inopportuno invita gli Stati dell'Ue che non hanno riconosciuto l'indipendenza dichiarata unilateralmente dalla nostra provincia meridionale a cambiare opinione", si legge nella nota. L'Unione europea, prosegue Selakovic, ha cercato per anni di mantenere almeno formalmente una posizione di neutralità sullo status, "nonostante la maggior parte dei suoi Stati membri riconosca l'autoproclamato Kosovo". (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE