SLOVACCHIA

 
 

Slovacchia: Covid, Sputnik V potrebbe essere usato nella fase tre di sperimentazione

Bratislava, 24 feb 10:11 - (Agenzia Nova) - Il vaccino russo Sputnik V potrebbe essere usato in Slovacchia come parte della fase tre della sperimentazione clinica. Lo ha suggerito il ministro della Sanità, Marek Krajci, ripreso dall'agenzia di stampa "Tasr". E' una possibilità che consentirebbe a Bratislava di ottenere il vaccino russo contro il coronavirus nel rispetto della normativa europea e in via non emergenziale. "Lo somministreremmo solamente agli interessati e nel quadro della fase tre della sua sperimentazione clinica", ha detto Krajci. Al momento in Slovacchia sono state inoculate 382.432 prime dosi di vaccino anti Covid e la seconda dose è stata somministrata in 101.929 casi. Il premier slovacco, Igor Matovic, vorrebbe che il ministro della Sanità, Marek Krajci, autorizzasse l'uso del vaccino anti-Covid Sputnik V. Matovic ha criticato la resistenza di uno dei partiti della maggioranza che sostiene il suo governo, Za ludi, ad autorizzare l'impiego del vaccino russo in Slovacchia. Il capo del governo ha osservato che lo Sputnik V è già in uso in 29 Paesi nel mondo oltre che nella vicina Ungheria e che i ritardi nell'approvvigionamento di vaccini da parte dell'Unione europea rischiano di recare danno alla campagna vaccinale slovacca. Per questo motivo il premier di Bratislava ritiene che il ministro della Sanità debba far uso delle sue attribuzioni per autorizzare il vaccino russo in via emergenziale. A bloccare la possibilità che Bratislava segua l'esempio dell'Ungheria e negozi forniture da Mosca in via emergenziale, senza attendere l'approvazione dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema), è stato la settimana scorsa il partito di governo Za ludi, che si è opposto a una risoluzione dell'esecutivo sul tema.
(Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE