CINA

 
 

Cina: Banca centrale, Pil potrebbe aumentare dell'8-9 per cento nel 2021

Pechino, 26 feb 09:51 - (Agenzia Nova) - Il prodotto interno lordo (Pil) della Cina potrebbe aumentare dell'8-9 per cento nel 2021 se il Paese continuerà a riprendersi dalla pandemia di Covid-19. Lo ha dichiarato oggi Liu Shijin, consigliere politico della Banca popolare cinese (Pboc o Banca centrale). Tuttavia, "questa velocità di ripresa non significherebbe che la Cina sia tornata a un periodo di crescita elevata", ha spiegato Liu. "Se la crescita media del Pil nel 2020 e nel 2021 fosse intorno al cinque per cento, questo sarebbe un risultato 'non negativo'", ha aggiunto. La stima dell'8-9 per cento ipotizzata per il 2021 dalla banca centrale è in linea con quella degli analisti di Hsbc, che questa settimana hanno previsto che la Cina crescerà dell'8,5 per cento quest'anno, guidando la ripresa economica globale. Il governo cinese pubblicherà il 5 marzo, in occasione delle due sessioni dell'Assemblea nazionale del popolo, un rapporto di lavoro, che in genere include un obiettivo di crescita per l'anno.
(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE