IRAN

 
 

Iran: Pompeo, eventuali altri azioni nei limiti del diritto internazionale

Washington, 05 gen 2020 16:43 - (Agenzia Nova) - Eventuali ulteriori azioni militari statunitensi contro l'Iran "saranno condotte contro obiettivi che rientrano nei confini del diritto internazionale". Lo ha detto oggi il segretario di Stato degli Stati Uniti, Mike Pompeo, dopo che il presidente Donald Trump ha avvertito Teheran che Washington era pronta colpire 52 obiettivi importanti sia per l'Iran che per la cultura iraniana. "Ho visto cosa stiamo pianificando in termini di obiettivi fissati. Sono sicuro che il Dipartimento della Difesa sta continuando a sviluppare opzioni. Il popolo statunitense dovrebbe sapere che ogni obiettivo che colpiremo sarà un obiettivo legittimo, e sarà un obiettivo progettato per la singola missione di proteggere e difendere gli Stati Uniti", ha detto Pompeo durante un'apparizione sull'emittente "ABC". L'affermazione di Trump secondo cui Washington era pronta a colpire obiettivi importanti per la cultura iraniana ha suscitato un forte contraccolpo in Iran. Il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, ha attaccato Washington, dichiarando che qualsiasi attacco alla cultura iraniana avrebbe costituito un crimine di guerra. Colpire siti culturali è un crimine di guerra secondo la Convenzione dell'Aia del 1954 per la protezione dei siti culturali. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha inoltre approvato una risoluzione nel 2017 che ha definito la distruzione deliberata dei siti del patrimonio culturale un crimine di guerra. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE