GIAPPONE-USA

 
 

Giappone-Usa: raggiunto accordo su costi stazionamento truppe

Tokyo, 18 feb 05:07 - (Agenzia Nova) - Giappone e Stati Uniti hanno raggiunto un accordo per la proroga di un anno dell'accordo esistente sulla condivisione dei costi di stazionamento delle forze Usa in territorio giapponese. Lo ha annunciato il governo del Giappone nella serata di ieri, 17 febbraio. L'accordo prevede un contributo di 201,7 miliardi di yen (1,91 miliardi di dollari) da parte del Giappone per l'anno fiscale 2021 - più o meno in linea con quanto stanziato da Tokyo l'anno scorso - per il cosiddetto "sostegno della nazione ospite". I ministri di Esteri e Difesa del Giappone, Toshimitsu Motegi e Nobuo Kishi, hanno accolto favorevolmente il rinnovo dell'accordo tramite una nota congiunta, in cui evidenziano la necessità di tale intesa per garantire la prosecuzione regolare delle attività condotta dalle forze Usa in territorio giapponese, e più in generale nell'Indo-Pacifico.

I due ministri hanno anche rivolto un elogio al presidente Usa Joe Biden: "Abbiamo potuto raggiungere un accordo rapidamente dopo l'insediamento del presidente Joe Biden. Questo dimostra il solido impegno dei due Paesi a preservare l'alleanza Giappone-Stati Uniti, e a rafforzarne la credibilità", ha dichiarato Motegi nel corso di una conferenza stampa. Motegi ha aggiunto che i due Paesi si sono impegnati a negoziare un nuovo accordo pluriennale. i negoziati per la definizione del contributo per l'anno fiscale 2022 e seguenti riprenderanno ad aprile. L'attuale accordo quinquennale tra Giappone e Stati uniti scadrà il mese prossimo, al termine dell'attuale anno fiscale giapponese. Il Giappone ospita ad oggi un contingente di circa 55mila militari statunitensi, e i costi sostenuti in parte da Tokyo includono i servizi, il lavoro e l'addestramento. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE