THAILANDIA

 
 

Thailandia: tre ministri condannati per proteste di 8 anni fa e costretti alle dimissioni

Bangkok, 24 feb 16:53 - (Agenzia Nova) - Tre membri del governo della Thailandia – il ministro dell’Economia digitale Buddhipongse Punnakanta, quello dell’Istruzione Nataphol Teepsuwan e il vice ministro dei Trasporti Thaworn Senneam – sono stati giudicati colpevoli di “sedizione” per aver partecipato nel 2013 e nel 2014 a proteste contro l’esecutivo allora al potere, e costretti di conseguenza alle dimissioni. La sentenza è stata comminata dal Tribunale penale di Bangkok, i cui giudici hanno emesso verdetti di colpevolezza nei confronti di un’altra ventina di imputati. I tre ministri potranno ricorrere in appello, ma dovranno immediatamente lasciare i rispettivi incarichi. Tra le persone condannate anche un altro esponente politico di rilievo, Suthep Thaugsuban, ex vice premier e fondatore della Commissione del popolo per la riforma democratica, che guidò le proteste contro il governo dell’allora primo ministro Yingluck Shinawatra. Le proteste, che in alcuni casi sfociarono in episodi di violenza, portarono a un colpo di Stato militare. Suthep che i ministri hanno ricevuto sentenze che vanno dai cinque ai sette anni di carcere. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE