USA

 
 

Usa: TikTok, giudice federale sospende la messa al bando voluta da Trump

New York, 28 set 2020 05:42 - (Agenzia Nova) - Il giudice federale della Corte distrettuale di Washington, Carl Nicholson, ha ordinato la sospensione della messa al bando di TikTok negli Stati Uniti. Il pronunciamento del giudice è giunto ieri, 27 settembre, poche ore prima che divenisse effettivo il blocco delle operazioni della app cinese negli Stati Uniti, voluto dall’amministrazione del presidente Donald Trump. Nicholson ha accolto una ingiunzione presentata proprio dalla società cinese; le motivazioni del pronunciamento non sono state divulgate dalla corte. L’amministrazione Trump aveva ordinato la messa al bando di TikTok negli Usa a partire dalle ore 4.00 di oggi, lunedì 28 settembre, in risposta al rifiuto della società proprietaria della app. Byte Dance, di cedere il controllo delle attività e degli asset Usa ad una società statunitense. Il governo federale Usa ha stabilito che TikTok rappresenti una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, data la sua vicinanza al governo cinese e la raccolta di informazioni personali di milioni di utenti statunitensi. La decisione del giudice federale di New York consente a TikTok di prendere tempo, ma la corte non ha ancora valutato le argomentazioni giuridiche presentate dalla società. Tik Tok afferma che un bando anche solo temporaneo sarebbe devastante per la tenuta delle sue attività e per la sua reputazione commerciale. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE