MALESIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Malesia: avviate le procedure di rimpatrio dei 1.200 immigrati birmani

Kuala Lumpur, 23 feb 10:13 - (Agenzia Nova) - Le autorità della Malesia hanno avviato oggi le procedure per il rimpatrio di 1.200 immigrati birmani privi di documenti, nonostante le polemiche innescate nei giorni scorsi dalla decisione di Kuala Lumpur di procedere alla loro espulsione. I 1.200 immigrati, provenienti perlopiù dagli Stati birmani di Chin e Kachin - teatro di scontri tra milizie etniche e le Forze armate birmane - sono stati trasferiti da stamattina al porto malese di Lumut, dove in serata dovrebbero essere imbarcati su tre imbarcazioni messe a disposizione per il rimpatrio dalla giunta militare del Myanmar. La decisione di procedere all'espulsione è stata annunciata la scorsa settimana e ha provocato un’immediata reazione da parte dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), che ha chiesto spiegazioni alle autorità malesiane. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE