ETIOPIA-SUDAN

 
 

Etiopia-Sudan: governo Eritrea invita i due Paesi a risolvere "in amicizia" la disputa di confine

Asmara, 26 feb 13:39 - (Agenzia Nova) - Il presidente eritreo Isaias Afwerki ha invitato i governi di Sudan ed Etiopia a risolvere le recenti controversie in modo pacifico. L'auspicio, riferisce la stampa regionale, è stato espresso nel corso dell'incontro, tenuto a Khartum, fra una delegazione eritrea di alto livello guidata dal ministro degli Esteri Osman Saleh, il presidente del Consiglio sovrano sudanese, Abdul Fattah al Burhan, ed il primo ministro del Sudan, Abdalla Hamdok. L'incontro era stato convocato per discutere delle crescenti tensioni in corso nella regione di al Fashaqa, situata al confine tra Etiopia e Sudan. Come dichiarato in una nota dal ministro dell'Informazione e portavoce del governo eritreo, Yemane Gebremeskel, la delegazione di Asmara ha consegnato un messaggio del presidente eritreo sulle relazioni tra Sudan ed Etiopia, nella quale il capo dello Stato di Asmara ha sottolineato la necessità di superare le differenze tra i due vicini "in amicizia e con pazienza". Secondo la dichiarazione eritrea, nell'occasione il presidente sudanese al Burhan e il primo ministro del Paese Hamdock hanno ulteriormente ribadito la determinazione del Sudan a risolvere pacificamente le difficoltà che coinvolgono Khartum ed Addis Abeba, aggiungendo l'impegno a sviluppare forti legami con l'Etiopia e lavorare per la cooperazione regionale. La visita della delegazione di alto livello dell'Eritrea a Khartum è avvenuta nel mezzo delle crescenti tensioni tra i due Paesi per le controversie sulla regione di confine di Al Fashaqa, un'area che dal 1995 è sotto il controllo delle milizie Amhara, tollerate dal governo etiope, e dove contadini etiopi coltivano ormai da decenni terre rivendicate dal Sudan. (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE