UNGHERIA

 
 

Ungheria: Covid, premier Orban chiede maggiore preparazione nelle prossime due settimane

Budapest, 26 feb 09:47 - (Agenzia Nova) - I contagi da coronavirus in Ungheria potrebbero aumentare nelle prossime due settimane. Lo ha detto il primo ministro ungherese, Viktor Orban, nel suo consueto intervento del venerdì mattina all'emittente "Radio Kossuth". I dati recenti hanno confermato che la situazione nel Paese si sta deteriorando e quindi bisogna verificare di nuovo quanti posti letto sono disponibili negli ospedali e quanti sono i respiratori, perché gli esperti sono d'accordo nel dire che "il numero dei contagi potrebbe salire drasticamente nelle prossime due settimane". Orban ha ringraziato gli esperti perché le loro previsioni si sono rivelate veritiere quasi sempre e ha ribadito che i vaccini che arrivano dall'Unione europea lo fanno troppo a rilento. Se Budapest non avesse negoziato forniture dello Sputnik V russo e del vaccino cinese di Sinopharm sarebbe in un grosso guaio. Non risparmia strali anche nei confronti di un'opposizione interna "irresponsabile" perché impegnata a "instillare incertezza" in merito all'efficacia e sicurezza dei vaccini. Orban afferma che chi si è registrato finora per essere vaccinato, circa 2,5 milioni di persone, può aspettarsi "una Pasqua rilassata" perché riceverà almeno la prima dose. Non ha però escluso nuove restrizioni in futuro, dopo che ieri è stata annunciata la proroga di quelle attualmente in vigore fino al 15 marzo. Ha parlato in particolare dell'esigenza di limitare i viaggi per lavoro fuori dall'Europa allo scopo di prevenire l'introduzione nel continente di nuove pericolose varianti del coronavirus.
(Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE