SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Svezia, ministra Linde presenta priorità politica estera, focus su sicurezza regionale e Ue

Stoccolma, 26 feb 13:00 - (Agenzia Nova) - La politica estera e di sicurezza della Svezia si basa sulla coesione nell'Ue e sulla cooperazione su un ampio fronte: nelle regioni del Mar Baltico e del Mare del Nord, nelle Nazioni Unite, nell'Osce e con la Nato. Lo ha affermato la ministra degli Esteri svedese, Ann Linde, presentando la strategia di politica estera al Riksdag, il parlamento di Stoccolma. Un forte collegamento transatlantico è importante per la sicurezza dell'Europa e degli Stati Uniti, ha sottolineato Linde, mettendo in evidenza i cambiamenti legati all'arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca. "La Svezia non rimarrà passiva se un altro Stato membro dell'Ue o un Paese nordico subisce un disastro o un attacco. Ci aspettiamo che questi Paesi agiscano allo stesso modo, qualora la Svezia fosse colpita. Dobbiamo quindi essere in grado di dare e ricevere sostegno, sia civile che militare. La politica di sicurezza svedese resta saldamente in atto. La nostra non partecipazione alle alleanze militari è funzionale e contribuisce alla stabilità e alla sicurezza nell'Europa settentrionale. Richiede una politica estera e di sicurezza attiva, ampia e responsabile combinata con una maggiore cooperazione in materia di difesa - in particolare con la Finlandia - e capacità di difesa nazionale credibili. Contribuiremo alla stabilità e alla sicurezza a lungo termine nella nostra parte d'Europa", ha detto Linde. (Sts)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE