SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Armenia, ministero Difesa, inammissibile coinvolgere le Forze armate nell'attività politica

Erevan, 26 feb 13:00 - (Agenzia Nova) - I tentativi di coinvolgere le Forze armate nei processi politici sono inaccettabili e minacciano la stabilità e la sicurezza dell’Armenia. È quanto si legge in una nota del ministero della Difesa armeno, secondo cui "le Forze armate dell'Armenia sorvegliano completamente i confini della patria e garantiscono la loro sicurezza. L'Esercito è una struttura depoliticizzata, e tutti i tentativi di coinvolgere le Forze armate in qualsiasi processo politico sono inaccettabili", si legge nel comunicato. In precedenza, lo Stato maggiore delle Forze armate dell'Armenia ha chiesto le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan. Quest'ultimo, dopo tale richiesta, ha rimosso dall’incarico il capo di Stato maggiore Onik Gasparyan e accusato i militari di voler mettere in atto un golpe. Il duro confronto fra il premier e i vertici delle Forze armate è sorto dopo che Pashinyan in un’intervista rilasciata due giorni fa ha parlato del mancato funzionamento dei sistemi missilistici Iskander durante la guerra contro l’Azerbaigian dello scorso anno. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE