COVID

 
 

Covid: Gentiloni, dobbiamo esigere che case farmaceutiche rispettino accordi su vaccini

Roma, 26 feb 08:26 - (Agenzia Nova) - Forse c’è stata dalla Commissione europea una sottovalutazione del problema, ma ora bisogna esigere che le case farmaceutiche rispettino quanto promesso in termini di forniture dei vaccini anti Covid-19. Lo ha detto a “Radio anch’io”, il commissario Ue all’economia Paolo Gentiloni. “Certamente c’è il problema della capacità produttiva dei vaccini, è difficile produrre nelle quantità concordate ma dobbiamo esigere che le case farmaceutiche rispettino quanto promesso”, ha detto Gentiloni. “Dobbiamo accelerare piuttosto che mettere in discussione un concetto che credo debba rimanere valido”, ha aggiunto il commissario, facendo riferimento al sistema di acquisizione comune per i 27 Paesi membri delle forniture di vaccini. “Dobbiamo rimediare a questo ritardo e mi pare che ieri il Consiglio sia stato unanime su questo punto”, ha aggiunto Gentiloni. (Les)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE