USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: passo indietro di McConnell, appoggerebbe Trump come candidato repubblicano nel 2024

New York, 26 feb 06:07 - (Agenzia Nova) - Il leader dei Repubblicani al senato federale Usa, Mitch McConnell, protagonista appena una settimana fa di un duro scontro frontale con l'ex presidente Donald Trump, ha dichiarato ieri, 25 febbraio, che ne sosterrebbe la candidatura a presidente, se questi partecipasse ed emergesse vincitore dalle primarie del Partito repubblicano. "Molte cose possono accadere tra ora e il 2024. Ci sono almeno quattro membri del Partito che penso intendano candidarsi alla presidenza. Dovrebbe essere una competizione aperta", ha dichiarato McConnell nel corso di una intervista a "Fox News". McConnell aveva votato in favore dell'assoluzione al secondo processo di impeachment contro Trump, dopo l'assalto di sostenitori dell'ex presidente alla sede del Congresso Usa. In quell'occasione, però, il leader dei Repubblicani al Senato aveva puntato apertamente l'indice contro l'ex presidente, affermando di ritenerlo il responsabile morale delle violenze di Capitol Hill. Nei giorni successivi, McConnell aveva risposto alle critiche di Trump nei suoi confronti dicendosi deciso a ignorarlo. Ieri, però, McConnell ha chiarito che sosterrebbe "assolutamente" la nomina dell'ex presidente, nel caso questi ottenesse ancora la fiducia della maggior parte dell'elettorato conservatore Usa. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE